Museo della Battaglia

Magenta ha avuto un ruolo fondamentale nel cammino verso l’Unità d’Italia. Da Magenta e dal suo territorio è partito il processo di unificazione del nostro Paese: qui si è combattuta, il 4 giugno 1859, una storica Battaglia che rende famosa ancora oggi in Italia e nel mondo la nostra città. Episodio della seconda Guerra d´Indipendenza che ha visto fronteggiarsi gli austriaci e i franco-piemontesi, ha segnato, aprendo le porte alla liberazione di Milano dalla dominazione austriaca, una delle pagine più significative della Storia d’Italia per la conquista dell´Indipendenza e per la realizzazione dell´Unità.

L’Amministrazione Comunale negli ultimi anni ha lavorato per far sì che sempre più Magenta venisse riconosciuta come ‘Città dell’Unità d’Italia’, la cui storia indissolubilmente si lega a quella del nostro Paese. L’obiettivo è stato centrato tanto che le celebrazioni della storica battaglia del 1859 con la rievocazione del Risorgimento italiano e del Secondo Impero francese più importanted'Italia e d'Europa sono diventate un appuntamento che attira in città migliaia di visitatori ed importanti cariche istituzionali. Tutti hanno ormai compreso lo spirito che ci ha animato nel realizzare questa entusiasmante esibizione a carattere didattico, un evento unico nel suo genere: la volontà di trasmettere alle nuove generazioni i valori ed i principi della libertà, della amicizia, della solidarietà e della fratellanza fra i Popoli.

Con il medesimo spirito si è dato vita ad un altro ambizioso progetto: il ‘Museo della Battaglia – Magenta protagonista del Risorgimento’ ospitato in Casa Giacobbe, lo storico edificio ´simbolo della Battaglia di Magenta´ che riporta sulla facciata principale, volutamente lasciati dopo il restauro, i segni dei combattimenti del 4 giugno 1859 a ricordo della Battaglia che ha aperto le porte alla liberazione di Milano. Il Museo, che consente un completo percorso didattico sulla Battaglia di Magenta, ha lo scopo di consolidare la vocazione turistica di Magenta e di tramandare la conoscenza della storia della nostra città dove si è scritta una pagina importante del Risorgimento italiano.

L’esposizione di Casa Giacobbe è realizzata con il concorso di risorse dell'Unione Europea, dello Stato Italiano e della Regione Lombardia che ha ammesso e finanziato l’opera attraverso un bando per la ‘tutela e la valorizzazione del patrimonio naturale e culturale’.

Il Museo potrà essere visitato gratuitamente nei seguenti giorni ed orari:

- Martedì, dalle 8.30 alle 14.00 (momentaneamente sospeso)

- Sabato, dalle 14.30 alle 19.00

E´ inoltre possibile prenotare visite in altri orari, previo appuntamento telefonico (Comune di Magenta ­ Ufficio Cultura, tel. 02.9735223 ­ 245 ­ 248).


 
 
  • IMU HOME
  • IMU TRIBUTI